COUNSELING TRANSPERSONALE – COS’E’

 

E’ una strada non-terapeutica che prevede un’esperienza estatica. Un cammino artistico e spirituale.

 

Artistico perché mette in luce la tua capacità di essere arte, manifestare arte, fare arte con le tue risorse interiori, qualsiasi esse siano.

 

Spirituale perché quello che facciamo non è rinforzare l’ “io” ma riconoscerlo, usarlo o trascenderlo, a seconda della necessità.

 

Il Counseling transpersonale non ti mostra la normalità standardizzata, ciò che è giusto o che è sbagliato, ciò che si fa o che non si fa, ma ti fa vedere con chiarezza la tua esperienza di questo momento adesso, in tutta la sua Bellezza impermanente ed evanescente.

La Natura è maestra per eccellezza di counseling transpersonale: ci insegna a fare l'esperienza della Bellezza estatica. Ci insegna a vivere con totalità l'esperienza legata al presente.

 

Nel mio lavoro di counselor transpersonale accompagno il cliente all’ascolto inclusivo ed equanime di ciò che accade ora.

 

Inclusivo, perché questo è un accompagnamento che comprende “l’ascolto”della situazione perché il messaggio possa arrivare: ogni situazione che si manifesta nella tua vita ti porta un messaggio, una chiave risolutiva rispetto ad un nodo, ad un blocco e solo nell’inclusione puoi permettere a questo messaggio di arrivare a te.

 

Equanime, perché il cammino è quello dell’esplorazione dei tuoi pensieri limitanti per poter accedere alla terra dell’assenza di giudizio, oltre ciò che pensi; nella terra del tuo sentire autentico.

 

In questo modo, la situazione si svela a te.

 

Il mio compito è quello di accompagnarti, attraverso l’esperienza di espansione della tua consapevolezza, oltre tutto ciò che ti limita, per riattivare l’ascolto sacro di te e ricevere il messaggio che la tua parte più intuitiva ti sta portando. 

 

Francesca Tamai

Iscritta ad AssoCounseling - Livello Supervisor Counselor con il codice REG-A2619-2020 del 24/02/2020